Costa Rica

Il Costa Rica è considerato dal nostro ordinamento un paese a fiscalità privilegiata appartenete alla Black List: bassa imposizione fiscale e soprattutto assenza di trasparenza bancaria, sono i caratteri principali di questa giurisdizione.

Capitale San José
Lingua Spagnolo
Moneta Colòn di Costa Rica
Forma Istituzionale Repubblica presidenziale
Imposte principali

Tassazione in Costa Rica

In questa giurisdizione si applica il principio fiscale della territorialità: saranno soggetti a tassazione tutti i redditi di fonte costaricana generati da attività civili, commerciali, agricole e bancarie.

In materia tributaria sono considerati residenti coloro che risiedono stabilmente per più di 6 mesi nel territorio nazionale. Per ciò che concerne le società, sono considerati residenti tutti gli enti che stabiliscono in questo paese la sede principale delle loro attività o della propria amministrazione.

Imposta persone fisiche

I soggetti passivi di questo tributo sono gli individui che svolgono attività economiche finalizzate al guadagno sul territorio nazionale .
La base imponibile utilizzata per determinare il gettito complessivo, è calcolata sottraendo dai ricavi lordi tutti i costi sostenuti per realizzare le attività produttive e le altre voci deducibili espressamente indicate dall’autorità competente.

Per i lavoratori autonomi le aliquote applicate variano in funzione del reddito imponibile come segue:

Imponibile (in Colòn di Costa Rica – CRC) Aliquote
Fino a 3.042.000 0%
Da 3.042.001 a 4.543.000 10%
Da 4.543.001 a 7.577.000 15%
Da 7.577.001 a 15.185.000 20%
Oltre 15.185.001 25%

Per i ricavi derivanti da lavoro dipendente le aliquote sono:

Imponibile Aliquote
Fino a 685.000 0%
Da 685.001 a 1.028.000 10%
Oltre 1.028.001 15%

Imposta società

Il gettito principale previsto per le persone giuridiche prevede l’applicazione delle seguenti aliquote a scaglioni:

Imponibile (in dollari americani) Aliquote
Fino a 91.000 10%
Tra 91.001 e 183.000 20%
Oltre 183.001 30%

È consentito da questo ordinamento trasportare le perdite negli esercizi futuri per abbattere l’imponibile: questa operazione contabile è però soggetta ad una tassazione del 10% applicata sul totale della riduzione. La tassazione sui dividendi è pari al 10% , mentre è del 5% quella inerente i titoli azionari scambiati nelle Borse riconosciute.

Imposta sul Valore Aggiunto

L’aliquota ordinaria applicata sullo scambio di beni e servizi è pari al 13%. Sono considerati soggetti passivi tutte le persone fisiche o giuridiche che esercitano un’attività economica in forma abituale.

Export Processing Zones

Gli operatori che svolgono le proprie attività all’interno delle Export Processing Zones godranno dell’esenzione totale della tassazione dei ricavi societari fino 12 anni e del 50% nei 6 anni successivi. Oltre a questi vantaggi è necessario menzionare l’assenza di qualsiasi forma di dazio doganale alle merci in entrata o in uscita da queste aree economiche speciali.

Trattati con l’Italia

Ancora oggi non sono previsti trattati internazionali tra Costa Rica ed Italia per evitare la doppia tassazione dei redditi. Proprio per questo attualmente la Costa Rica è inserito nella lista dei c.d. Paradisi Fiscali.