Guadagnare soldi su internet: consigli utili

E’ possibile guadagnare soldi facili, magari su internet, senza lavorare in modo tradizionale?

Per prima cosa è necessario accordarsi sul significato da attribuire agli obiettivi che effettivamente ci si sta ponendo: ad esempio un’idea innovativa (sempre più spesso premiata anche con contributi a fondo perduto o agevolati) che muove i passi principalmente nel mondo digitale, è stata negli anni più bui della crisi, la leva che ha saputo far emergere imprenditori che velocemente si sono ritagliati un ruolo di primo piano.

Non solo e-commerce: le altre possibilità offerte dal web

L’aumento della flessibilità dei contratti di lavoro sta ampliando le possibilità di ottenere delle forme di collaborazione a distanza, che nel telelavoro vedono l’affermarsi della tipologia più evidente e facilmente classificabile, ma che poi nello specifico si concretizzano in tantissime sfumature differenti.

Quello che è chiaro è che se il proprio obiettivo è ristretto solamente al “come fare i soldi” velocemente senza concentrarsi anche sull’impegno che si può e si vuole dare, ma puntando su dei falsi obiettivi, anche questo percorso sarà molto probabilmente deludente. Tra le alternative valide al lavoro dipendente svolto a distanza, rimane sempre molto utilizzato il trading, ma anche qui bisogna partire dal presupposto che si deve avere un budget di partenza e soprattutto la voglia di impegnarsi e di apprendere tutte le conoscenze necessarie (più o meno specialistiche a seconda della fetta di mercato nel quale si decide di operare).

Per chi invece vuole coniugare l’aspetto dell’indipendenza, gestendo in piena autonomia i propri orari, e cercando di collegare l’impegno profuso con i livelli di guadagno raggiungibili, rimane sempre la via della produzione di siti e contenuti specifici per il web: dal blogger al web writer, tra siti specializzati nel mettere in relazione il lato della domanda e dell’offerta, al percorso più creativo che punta propriamente alla creazione dei siti, le scelte sono tantissime.

La questione della tassazione

A seconda del tipo di impiego o attività scelta, si dovranno affrontare differenti tipi di tassazione, che vanno valutate di volta in volta, anche a seconda del tipo di “veste” giuridica (o non) con cui si realizzano i guadagni (vedi anche Rientro capitali scudati). Sempre ‘a distanza’ si potrà infatti valutare anche la creazione di società con sede legale in Paesi a tassazione agevolata o che permettono la creazione di una società a responsabilità limitata, con meno burocrazia e minori risorse di partenza, (ad esempio Gibilterra, Malta, Cipro, ecc) rispetto a quanto richiesto dalla normativa italiana.